sciame-api
Al via la Campagna Antincendio 2022
Grave pericolosità incendi boschini
Effetti degli incendi sull'uomo
24793977-dd92-4a05-ad37-6f99537624f5
Effetti degli incendi boschivi sull’ambiente
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Shadow

 

Benvenuti nel mio blog

 

Rischi di Protezione Civile

 
Rischio meteo/idro
Rischio incendi
Rischio sismico

Temperatura dell’aria superficiale per maggio 2022

A livello globale, maggio è stato il quinto più caldo mai registrato, insieme a maggio 2018 e 2021. Nell’Europa sudoccidentale, le temperature erano molto al di sopra della media, associate a un’ondata di caldo che ha battuto i record nazionali e locali per le temperature massime e minime giornaliere. Le temperature erano anche molto al di sopra della media in una fascia che si estendeva verso sud dalla Siberia occidentale attraverso l’Asia centrale fino all’India settentrionale e al Pakistan, oltre il Corno d’Africa, gli Stati Uniti meridionali e il Messico, nonché l’Antartide. Temperature al di sotto della media dominavano nell’Europa più orientale, in gran parte del Sud America e in parti dell’Artico e del Canada occidentale.

Per l’Europa nel suo insieme, le temperature primaverili sono state appena al di sotto della media 1991-2020. C’erano grandi differenze regionali, con parti dell’Europa occidentale che vedevano temperature molto al di sopra della media, mentre le parti centrali e orientali erano al di sotto della media. Per il Pakistan e l’India nord-occidentale, che si trovano all’interno di una regione più ampia di caldo insolito, la stagione è stata caratterizzata da ondate di caldo di lunga durata e medie record di temperature massime e minime.

Le temperature dell’aria erano sostanzialmente al di sopra della media in parti di tutti i principali bacini oceanici, in particolare nelle regioni del Pacifico settentrionale e meridionale orientale, intorno al Giappone, tra l’Australia e la Nuova Zelanda e lungo gran parte della costa dell’Antartide. Le temperature dell’aria marina al di sotto della media si trovavano nel Pacifico orientale tropicale e subtropicale meridionale, indicativo del persistere delle condizioni di La Niña . Era particolarmente fresco al largo delle coste dell’Ecuador e del Perù.

A livello globale, maggio 2022 è stato:

  • 0,26°C più caldo della media 1991-2020 di maggio (0,42° in più rispetto al 1981-2010)
  • il quinto maggio più caldo mai registrato, insieme al 2018 e al 2021
  • 0,2°C in meno rispetto al maggio più caldo del 2020
  • più fresco dei maggio 2016, 2017 e 2019.

Leggi articolo completo su Copernicus EU: 


🔥🌲⚠️

CAMPAGNA SENSIBILIZZAZIONE PREVENZIONE INCENDI BOSCHIVI

© Unione Europea


Ogni anno con l’arrivo dei venti caldi i nostri boschi subiscono i colpi inesorabili del fuoco. In poche ore vengono ridotti in cenere paesaggi secolari e forme di vita che semplicemente ci regalavano l’aria. Eppure quasi tutti gli incendi sono provocati per mano dell’uomo. 
Ma a quale mano pensiamo quando sentiamo parlare di “mano dell’uomo”?
Pochi di noi sarebbero disposti ad ammettere che quella mano può essere anche la nostra.

La salute dei boschi è nelle nostre mani, e le nostre mani sono buone.

 


About       ◊       Link utili        ◊        City        ◊        Comunicazioni interne