Cosa sono le coordinate geografiche?
Le coordinate geografiche sono strumenti che servono a identificare la posizione di un punto sulla superficie terrestre . Esse sono la latitudine, la longitudine e l’altitudine.
Le coordinate sono date da due componenti: latitudine e longitudine.
La posizione nord-sud di una località è data dalla sua latitudine mentre la longitudine fornisce informazioni sulla sua posizione est-ovest.

Latitudine
La latitudine di un luogo è la misura dell’angolo formato dal piano dell’equatore e dalla linea che congiunge questo luogo al centro della terra. Per struttura, la latitudine è compresa fra -90° e 90°.
I valori negativi vengono utilizzati per le località dell’emisfero sud mentre all’equatore la latitudine ha valore 0°.

Longitudine
Il principio è il medesimo di quello della Latitudine, con la differenza che non ci sono riferimenti naturali come l’equatore. Come punto di riferimento della Longitudine è stato fissato per convenzione il Meridiano di Greenwich (che passa attraverso l’Osservatorio Reale di Greenwich, nei sobborghi di Londra) e la longitudine di un punto è la misura dell’angolo formato dalla metà del piano determinato dal asse della terra che passa attraverso il meridiano di Greenwich e dalla metà del piano determinato dal asse della terra che passa attraverso il punto stesso.

Un terzo componente
Lettori attenti avranno già notato che per localizzare un punto è necessario un terzo elemento: la sua altitudine. Nella maggior parte dei casi, le coordinate GPS sono necessarie per localizzare un punto sulla superficie della terra, rendendo questo terzo parametro meno importante. Tuttavia è necessario tanto quanto latitudine e longitudine per definire in modo completo e accurato una localizzazione GPS.

Sistemi di coordinate multiple per le coordinate geografiche
Come abbiamo visto, le definizioni qui sopra prendono in considerazione diversi parametri che devono essere stabiliti o identificati perchè possano essere utilizzati come riferimenti futuri:
– Il piano dell’equatore e il modello scelto di conformazione della terra,
– Una serie di punti di riferimento,
– La posizione del centro della Terra,
– L’asse della terra,
– Il meridiano di riferimento.
Questi cinque criteri costituiscono le basi dei diversi sistemi di coordinate utilizzati nel corso della storia.
Attualmente il sistema di geolocalizzazione piu comunemente utilizzato è WGS 84 (utilizzato notoriamente per il GPS).

Sistema di posizionamento globale (GPS)
Il sistema di posizionamento globale (in inglese: Global Positioning System, in sigla: GPS) è un sistema di posizionamento e navigazione satellitare civile che, attraverso una rete satellitare dedicata di satelliti artificiali in orbita, fornisce ad un terminale mobile o ricevitore GPS informazioni sulle sue coordinate geografiche ed orario, in ogni condizione meteorologica, ovunque sulla Terra o nelle sue immediate vicinanze ove vi sia un contatto privo di ostacoli con almeno quattro satelliti del sistema. La localizzazione avviene tramite la trasmissione di un segnale radio da parte di ciascun satellite e l’elaborazione dei segnali ricevuti da parte del ricevitore.

Il sistema GPS è gestito dal governo degli Stati Uniti d’America ed è liberamente accessibile da chiunque sia dotato di un ricevitore GPS. Il suo grado attuale di accuratezza è dell’ordine dei metri, in dipendenza dalle condizioni meteorologiche, dalla disponibilità e dalla posizione dei satelliti rispetto al ricevitore, dalla qualità e dal tipo di ricevitore, dagli effetti di radiopropagazione del segnale radio in ionosfera e troposfera (es. riflessione) e dagli effetti della relatività.

Unità di misura delle coordinate
Le due maggiori unità di misura sono le coordinate in gradi decimali e in gradi sessagesimali.

Coordinate in gradi decimali
Latitudine e Longitudine sono numeri decimali con le seguenti caratteristiche:

  • Latitudine compresa fra 0° e 90°: emisfero Nord,
  • Latitudine compresa fra 0° e -90°: emisfero Sud,
  • Longitudine compresa fra 0° e 180°: est del meridiano di Greenwich,
  • Longitudine compresa fra 0° e -180°: ovest del meridiano di Greenwich.

Coordinate in gradi sessagesimali
Le coordinate in gradi sessagesimali hanno tre componenti: gradi, minuti e secondi. Ognuna di questi componenti è normalmente un numero intero, ma quando è necessaria una maggiore precisione, i secondi possono essere rappresentati da un numero decimale.
Un grado dell’angolo di un arco è formato da 60 minuti e un minuto di angolo consta di 60 secondi.
Diversamente dalle coordinate decimali, le coordinate sessagesimali non possono essere negative. Nel loro caso si aggiungono alla longitudine le lettere O (ovest) o E (est) per specificare la posizione E-O dal meridiano di Greenwich, mentre le lettere N e S aggiunte alla latitudine indicano l’emisfero (Nord o Sud).

Tabella di correlazione

COORDINATE DECIMALI COORDINATE SESSAGESIMALI
Latitudine Longitudine Latitudine Longitudine
Da 0° a 90° Da 0° a 180° N E
Da 0° a 90° Da 0° a -180° N O
Da 0° a -90° Da 0° a 180° S E
Da 0° a -90° Da 0° a -180° S O

Fonte:
www.coordinate-gps.it
Wikipedia